432 Hertz: la Rivoluzione Musicale

20,00

Autore: Riccardo Tristano Tuis
Editore: Macro Edizioni
Collana: Verità Nascoste
Genere: manuale
Specialità: musica, scienze
Tempi di spedizione: 2 gg lavorativi

1 disponibili

Categoria: SKU: 9788828507901 Tags:

Descrizione

Frutto di anni di ricerche, il libro mette in correlazione la musica e la scienza dell’intonazione, conducendo il lettore attraverso l’antica sapienza di Pitagora, Fibonacci, Leonardo da Vinci e Giovanni Keplero, per giungere alle più moderne ricerche della fisica quantistica e delle neuroscienze.
In quest’opera si tenta di svelare il grande arcano del “suono”. A volte si dà per scontato che quello che siamo in grado di udire sia tutto ciò che può essere udito. In realtà, quello che giunge alle nostre orecchie è solo la punta di un iceberg di iperfrequenze. Le tre coordinate cartesiane musicali (altezza, intensità e timbro) riducono la portata del mistero che il suono rappresenta.

L’Autore mostra come l’uniformità nello stabilire la frequenza a cui accordare gli strumenti musicali sia stata spesso forzata dai “poteri forti” e come l’allontanamento dall’intonazione naturale a 432 Hz – la frequenza della Terra – abbia risvolti spesso ambigui.

Quest’opera rappresenta, ad oggi, la trattazione più esaustiva sul tema dell’intonazione a 432 Hz, nota anche come la verdiana, in quanto intonazione caldeggiata da Giuseppe Verdi.

Una volta Beethoven ebbe a dire che «la musica è una sapienza più alta della filosofia e della teologia». Per alcuni potrà sembrare enfatica o misteriosa l’affermazione del genio tedesco, ma in un mondo in cui persino la scienza, attraverso la teoria delle stringhe, ha assunto il concetto di vibrazione come modello di struttura di realtà, in cui materia ed energia sono stati vibratori diversi del campo, possiamo comprendere come dietro a ciò che chiamiamo frequenza si celi un disegno arcano: dalla piccola armonia di un atomo irradia l’imponente architettura sinfonica del cosmo. In questo grande spartito universale la biologia umana è particolarmente sensibile all’informazione delle frequenze. Si può intuire così il perché la regina delle Arti, la musica, possa influenzare profondamente il pensiero.

Con questo libro scoprirai:

Cosa c’è di vero, non sconfinando nel mito, sull’intonazione a 432 Hz, spesso oggetto di acceso dibattito
Perché la musica sia l’arte che attiva contemporaneamente più aree cerebrali e a quali ottave di frequenza il cervello umano operi
Che le onde sonore sono in grado di modificare la pressione sanguigna, la respirazione, il battito cardiaco, la resistenza elettrica della pelle, la risposta neuroendocrina, la concentrazione ed altre componenti essenziali al benessere umano.

Informazioni aggiuntive

Peso 0.3 kg
Editore

Specialità

,

Collana